Selezioni, la meglio gioventù del volley polesano

Fipav Rovigo ha sempre partecipato nelle ultime stagioni al Trofeo dei Territori con il massimo impegno e già nei giorni scorsi ha indirizzato alle società le prime circolari per l’avvio dell’attività e i primi allenamenti a partire da domenica 20 e 27 novembre.

ROVIGO – Sta per prendere il via a fine novembre l’attività di selezione prevista da Fipav Rovigo. Come sempre, per non farsi trovare impreparati, si svolgerà in quattro distinti momenti: monitoraggio, reclutamento, selezioni e allenamenti.

In primis verranno visionate partite di categoria e ci si confronterà con i vari allenatori provinciali, poi in base al tipo di squadra pensata e proposta da ciascun selezionatore, verranno svolte sedute di allenamento aperte con la partecipazione dei tecnici, individuando al contempo i dati utili dei giocatori stessi. La fase successiva consiste nell’individuare un primo corpo di atleti selezionabili, tenendo la rosa ampia sui 16-18 giocatori per poi effettuare la scelta nell’ultimo periodo sui 14 prescelti e ultimare il lavoro con allenamenti di rifinitura ed amichevoli.

Federico Bartaglia

Il tutto con l’obiettivo di ben figurare ai Trofei dei Territori organizzati annualmente dal Comitato Veneto, di solito tra aprile e maggio in sedi itineranti, con la partecipazione di 6 selezioni (Treviso e Belluno accorpate) nelle categorie Under 14 femminile e Under 15 maschile, che rappresentano di fatto quanto di meglio le province del Veneto possano offrire in queste annate per quanto concerne la pallavolo.

Un evento che, solitamente, si svolge sulla base di tre giornate in fine settimana o festivi con arrivo delle squadre il venerdì sera, inizio gare il sabato mattina con girone all’italiana di sola andata con match tutti contro tutti, chiusura delle partite domenica mattina e finali tra le prime due della pool al pomeriggio.

Fipav Rovigo ha sempre partecipato nelle ultime stagioni al Trofeo dei Territori con il massimo impegno e già nei giorni scorsi ha indirizzato alle società le prime circolari per l’avvio dell’attività e i primi allenamenti a partire da domenica 20 e 27 novembre.

La selezione femminile sarà guidata da Paolo Ferioli in qualità di primo allenatore. Ex palleggiatore di serie A con l’Estense 4 Torri è stato scelto proprio per la sua grande esperienza come giocatore e tecnico e potrà avvalersi della collaborazione come secondo allenatore di Laura Luce che fa parte dell’organico di allenatori della provincia di Rovigo. Figlia d’arte di Stefano, da anni in forza al Comitato territoriale polesano, è risultata tra i migliori tecnici negli ultimi corsi e le è stata quindi data la possibilità di migliorare la propria esperienza, investendo su nuove leve per il futuro anche nel settore allenatori.

Completa il quadro, il consigliere Fipav delegato all’attività di selezione femminile, Federico Bertaglia, che sarà dirigente accompagnatore e che ha dichiarato:

“Dovremmo avere un bacino di utenza numericamente maggiore, sulla carta, rispetto allo scorso anno. Abbiamo fatto una lista di entrata di selezione di circa 60 atlete, ma la qualità sarà da valutare. È un’annata particolare, in cui le giocatrici stanno iniziando ad approcciarsi alla pallavolo e, causa Covid, vengono da appena un anno di gioco, quindi probabilmente ci sarà molta “materia grezza” e sarà nostro compito provare a formare, all’incirca attorno al periodo natalizio, un gruppo compatto con cui lavorare fino al mese dei trofei, che dovrebbe tra l’altro essere anticipato, e quindi dovremo fare i conti pure con il poco tempo a disposizione, sperando poi che tutto vada liscio. L’obiettivo è fare in modo che le ragazze si divertano e vadano d’accordo come prima cosa, la priorità non può essere il risultato, ma far fare alle ragazze una bella esperienza e magari che possano imparare qualcosa in più, allenandosi in maniera diversa da come fanno normalmente nei club e che possano portare con sé negli anni questa avventura e fare magari nuove amicizie”.

Gianpaolo Guariento

La selezione maschile sarà, invece, allenata da Luca Bononi, ora alla guida di squadre femminili, ma con una lunga esperienza nel maschile e tra le figure che hanno portato ad una riscoperta del settore negli anni recenti in Alto Polesine. Anche nel suo caso, per l’affiancamento, è stata scelta una figura risultata tra le migliori con i voti più alti tra esami e prove pratiche degli ultimi corsisti, individuata in Luca Sarto.

Per lui e per Laura Luce una sorta di ritorno al passato, dato che hanno entrambi partecipato al Trofeo dei Territori in veste di atleti e ora potranno vivere una nuova esperienza nelle stesse manifestazioni da allenatori.

Dirigente accompagnatore, da dieci anni in Fipav e sempre chiamato a portare avanti con grande passione l’attività maschile, sarà il consigliere Giampaolo Guariento.

“Con la selezione maschile parteciperemo sia al classico torneo Under 15 che a quello sperimentale delle ultime stagioni di Under 14, per poter far giocare quanti più ragazzi possibile e cercare di incrementare il numero di selezionabili anche nelle prossime stagioni – ha affermato lo stesso Guariento -. L’obiettivo è sempre quello di fare del nostro meglio, di cercare di essere competitivi e poter dare filo da torcere a tutte le altre selezioni. Il primo scopo rimane comunque quello di creare entusiasmo nei ragazzi, in modo che possano poi trasferirlo nei rispettivi club e ai compagni che magari un domani prenderanno parte a loro volto a tali attività. È innegabile che la nostra provincia abbia numeri ristretti nel maschile rispetto ad altri territori, ma proveremo a fare di necessità virtù e a dimostrare il nostro valore”.

Ultime notizie