Stefan Basson torna a Rovigo per guidare un progetto strategico, la filiera si allarga

La Rugby Rovigo Delta annuncia Stefan Basson come nuovo Head Coach dell’U19. Maxi progetto di sviluppo in ambito giovanile con il coinvolgimento delle società limitrofe. Parte il Project Players e il Dopo Scuola rossoblù

ROVIGO – Ora è anche ufficiale. La Rugby Rovigo Delta annuncia Stefan Basson come nuovo Head Coach dell’U19. Dopo l’esperienza da assistant in Top10, prima ai Medicei poi a Mogliano, il Bersagliere #493 e straniero più longevo nella storia del Club di Viale Alfieri, ritorna a Rovigo per guidare un progetto strategico per la società rossoblù. Basson eredita la guida dell’U19 dopo l’ottimo lavoro di Alessandro Lodi, passato in pianta stabile nel First XV al fianco di Allister Coetzee.

Leggi l’articolo sull’inizio del Top10 e della Coppa Italia

“Il mio scopo è fare gruppo trasmettendo ai ragazzi l’importanza di indossare la maglia rossoblù e avendo avuto anche esperienze in altri club, quanto sia speciale questa esperienza. Da un punto di vista tecnico, il mio lavoro sarà dedicato allo sviluppo personale di ogni giocatore che porterà ad un miglioramento collettivo della squadra. La giovanile è una grande responsabilità a cui sono convinto di poter dare il mio contributo offrendo tutta la mia conoscenza. Sono felice di essere tornato a casa e ringrazio la Società e il Presidente Zambelli per questa opportunità.” – commenta Stefan Basson.

Insieme al nuovo Head Coach, nella U19 della Rugby Rovigo Delta 2022-23, ci saranno i confermati Marco Lazzaretti e Luca Cavallaro, Filippo Cadorini come preparatore atletico, che prosegue il proprio percorso di crescita dopo essere stato assistente di Peter Pavanello nella scorsa stagione e l’ingresso di Duccio Cosi.

Cambiamenti non solo nello Staff. 

“C’è’ l’Este Rugby“ entra nel progetto rossoblù unendosi a Monti, Frassinelle, Badia, Villadose, Cus Ferrara. In ambito tecnico ci sarà l’avvento dei “Project Players”, ovvero il coinvolgimento di profili, non del territorio, capaci di elevare la qualità dell’U19 e futuribili per il First XV, con cui si alleneranno durante la stagione. 

La preseason dell’Under 19 comincerà il 18 agosto con una rosa di 37 elementi.

Infine la partenza del “Dopo Scuola”, un’iniziativa con la quale la Rugby Rovigo Delta mira a rendere sempre più efficace e confortevole l’equilibrio scuola, sport, famiglia, elementi basilari nella formazione umana e sportiva di ogni ragazzo. Il servizio permetterà di pranzare in Club House, seguendo una corretta alimentazione creata appositamente dal nutrizionista del Club; dedicarsi poi allo studio nell’apposita aula dello Stadio Battaglini seguiti quotidianamente da un tutor scolastico, per poi terminare il pomeriggio con l’attività sportiva. 

Il “Dopo Scuola” ha come obbiettivo una miglior gestione dei tempi, degli spostamenti e della qualità di vita, mettendo nelle condizioni i ragazzi di rientrare in famiglia per cena con tutte le attività già svolte. 

Il “Dopo Scuola” non sarà un’attività esclusiva dell’U19, ma aperta a tutti gli interessati.

rugby, rugby rovigo, rovigo, stefan basson, stefan basson allenatore under 19, dopo scuola rugby rovigo, Project Players rugby rovigo, C’è’ l’Este Rugby, Monti Rugby Rovigo, rugby Frassinelle, rugby Borsari Badia, Villadose rugby, Cus Ferrara rugby, Francesco Zambelli, 

La Rugby Rovigo Delta annuncia Stefan Basson come nuovo Head Coach dell’U19. Maxi progetto di sviluppo in ambito giovanile con il coinvolgimento delle società limitrofe. Parte il Project Players e il Dopo Scuola rossoblù 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie