Triennio di grandi investimenti per Its Academy Marco Polo

Nelle prossime settimane, grazie al supporto di Confindustria, sarà ampliata la sede di Rovigo dotandola di nuovi e appositi laboratori

ROVIGO – Investimento di 4 milioni di euro per fare di Its Academy Marco Polo il primo hub ad alta tecnologia con simulatori unici in Italia. Un ulteriore investimento di 3 milioni per intervenire sulle strutture e far diventare Its Marco Polo un campus, dotandolo di un’area foresteria con stanze dedicate ai propri corsisti fuori sede. Un punto di arrivo ben definito: raddoppiare gli studenti e i corsi di alta formazione post diploma, messi a disposizione dall’Academy agli studenti.

Sono questi gli obiettivi del nuovo Consiglio di Amministrazione di Its Marco Polo che si è insediato oggi e che rimarrà in carica per i prossimi 3 anni. “Il CdA – spiega Damaso Zanardo, presidente di Its Academy Marco Polo – è composto di 9 persone di assoluto valore che rappresentano la massima espressione di chi si occupa di formazione in logistica e di enti ed aziende leader nel settore della logistica. Si tratta di professionisti e di formatori che sapranno dare un indirizzo preciso alla crescita dell’Its e che sapranno raggiungere gli ambiziosi obiettivi che ci siamo posti”.

Il nuovo CdA è formato da Damaso Zanardo, confermato presidente di Its Academy Marco Polo, Gianandrea Todesco vicepresidente della Fondazione Its Marco Polo e direttore Adsp, Antonio Tieripresidente di Ermes Rail, già direttore e amministratore delegato di Erf Spa e già presidente dell’Associazione FerCargo Manovra, Valter De Bortoli vicepresidente Db Group, Paola Mainardi Education e Formazione di Punto Confindustria, Nicola Torricella Direttore Generale della Città Metropolitana di Venezia, Mauro Marchiori direttore esecutivo Fhp Group, Paola Benvenuto dirigente IIS Luzzatti, Marco Mazzarino professore di Economia e politica dei trasporti e della logistica allo Iuav.

“Il progetto che stiamo per realizzare – sottolinea il presidente Zanardo – è di grande valore. Non solo perché investiamo nella nuova sede, complessivamente, circa 8 milioni, ma perché a Venezia diamo vita a un polo formativo unico e a un campus destinato ad ospitare i futuri manager della logistica. Aumentiamo, quindi, sia gli spazi per la formazione con nuove aule e simulatori super performanti, ma creiamo anche spazi per la residenzialità degli studenti. Un progetto educativo così innovativo sarà messo a disposizione delle aziende, del porto e del territorio, ma soprattutto di giovani e famiglie che possono contare su un percorso di alta formazione che vanta un tasso di occupabilità del 95% per i nostri diplomati. Altra tappa importante del Cda è rappresentata dalla nomina del nuovo Consiglio di Indirizzo: stiamo lavorando per individuare personalità esperte, rappresentanti del mondo accademico, imprenditoriale e professionale che ci affiancheranno per interpretare le esigenze formative del futuro, in modo da offrire il meglio, anche dal punto di vista della didattica”.

Ma Its Marco Polo non cresce solo a Venezia. Nelle prossime settimane, grazie al supporto di Confindustria, sarà ampliata la sede di Rovigo dotandola di nuovi e appositi laboratori, per i software di logistica, negli spazi messi a disposizione da Censer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie