Trofeo dei Territori U14M: Trento corsara in Veneto, Padova si arrende 2-1 in finale

La rappresentativa trentina vince la 15^ edizione del TdT U14 maschile dopo aver vinto il girone e battuto in semifinale i campioni in carica del Treviso-Belluno: nella finalissima giocata nel PalaSport di Rovigo i trentini si sono imposti a fatica contro una selezione padovana mai doma. 3° posto per Treviso Belluno

ROVIGO – Pronti via e Trento mette subito le cose in chiaro con un terrificante parziale di 0-5 che costringe la panchina padovana a chiamare immediatamente time out per correre ai ripari e mettere ordine tra i suoi. Il capitano trentino Massari si fa subito sentire in attacco, così come Stabili e Turri a muro, mentre la selezione padovana è frastornata e fatica a trovare il proprio gioco sbagliando peraltro anche molto in battuta, segno questo senza dubbio di un momento difficile anche dal punto di vista psicologico. I trentini mantengono il vantaggio di 4-5 punti (11-6, 12-8) e sono solo alcune piccole ingenuità della formazione di mister Pellizzari a rendere ancora colmabile il divario tra le due formazioni. Nella fase centrale del set la Padova sbaglia un attacco e prende un ace e così sul 9-16 arriva anche il secondo time out chiamato da mister Longo. Con un sussulto d’orgoglio però Padova rialza la testa sul turno di battuta di Bushpepa riportandosi sotto 15-18 (pallonetto vincente del neo entrato Favaro) e poi 18-20 su un’altra ingenuità difensiva del sestetto trentino. A togliere le castagne dal fuoco alla selezione di mister Pellizzari ci pensa però Turri che prima attacca con un mani out la palla del 18-21 e poi con tre ace consecutivi porta il punteggio sul 18-24 che di fatto è una sentenza su di un parziale che si chiude 19-25 con un errore in battuta di Padova.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5
Slide 6

Anche la partenza del 2° set è terribile per Padova che in pochi minuti si trova ancora una volta sotto 0-5: sul turno di battuta di Pellegrini, che mette a segno due ace, i padovani vanno in tilt in ricezione mentre dall’altra parte del campo il solito Massari è implacabile in attacco. Al rientro dopo il time out chiamato dalla panchina patavina, la formazione di mister Longo trova la forza di reagire e di riaprire subito il parziale (4-5) grazie a un muro di Zaramella a un ace di capitan Sella. Padova trova prima la parità e poi addirittura il vantaggio grazie alle temibili battute di Bushpepa (8-7). Trento in difficoltà si affida ancora una volta a uno dei suoi martelli ovvero a Turri che con tre ace ristabilisce le distanze portando avanti i suoi di tre lunghezze (10-13), ma Padova non molla e nella fase centrale del set, toccando tanto a muro e raccogliendo tutto in difesa, i ragazzi in maglia biancoblu mettono in crisi le certezze del sestetto trentino. La formazione di Longo torna avanti 16-15 (muro Compieta) e 18-16 (attacco Zaramella), mentre il 20-17 arriva su un ace di Compieta. Trento torna sotto con la coppia Turri-Massari (23-22), ma il primo set point arriva sul mani out di capitan Sella (24-22) che poi va in battuta e con l’aiuto del nastro firma l’ace che del definitivo 25-22 con cui le due formazioni si danno appuntamento al 3° e decisivo set.

L’inizio del tie brak è di marca padovana, ma sul 3-1 Massari ritrova subito la parità con un attacco e un ace. La partita ora è equilibratissima e nessuna delle due formazioni riesce a prendere il largo (4-4, 6-6), ma al cambio campo Padova è avanti di due lunghezze e per un motivo molto semplice: i ragazzi di mister Longo difendono tutto e non mollano un pallone, dimostrando di essere una squadra coesa, compatta e completa in ogni fondamentale. Gli attaccanti trentini faticano a mettere giù palla e così i padovani scappano via 10-6 e 11-7 e ipotecando la vittoria finale. Ma Trento non ci sta prima dimezzando lo svantaggio (11-9) e poi trovando la parità nella fase del set che decide il match: grazie a due ace consecutivi di Mosna impatta a quota 11 punti, dopodichè Trento trova il vantaggio con un gran muro di Massari (11-12). In un finale di set incandescente Pellegrini in battuta firma il 5° ace della sua partita regalando ai suoi ben due match point (12-14): alla prima occasione i trentini non sbagliano portando a casa il suo primo successo nella manifestazione con altro un muro del migliore in campo, ovvero di Nicola Massari (19 punti per lui) che sigilla il risultato sul 12-15 scatenando la festa trentina in campo e sugli spalti.

?La finale della 15^ edizione del Tdt U14 maschile si chiude dunque con la vittoria di Trento al termine di una partita che per come si era messa nel 1° set sembrava senza storia e che invece Padova ha avuto il merito di riaprire vincendo con un cuore grande così il 2° set e lottando fino all’ultimo nel tie break. Onore al merito quindi e sconfitta a testa altissima per la selezione padovana che rimanda all’anno prossimo la conquista del 7° sigillo nella manifestazione, ma alla fine a fare festa è Trento che entra così nell’albo d’oro vincendo con pieno merito il suo primo di Trofeo dei Territori U14M al termine di una due giorni davvero ben giocata e di una finale da brividi con la plurititolata selezione padovana.

TDT U14M 2023 – FINALE 1°-2° POSTO

Padova – Trento 1-2 (19-25, 25-22, 12-15)

Padova: Sguotti, Bushpepa 7, Compieta 5, Paccagnella 1 (L), Abu Wasil, Savio (L), Favaro 2, Garon 3, Sella (K) 9, Tagliapietra, Zaramella 3, Gnoato, Carraro, Zanon. 1° All. Longo, 2° All. De Liberali, Dir. Gottardo

Trento: Benoni, Carlin, Coser 3, Franzinelli, Gasperini, Jovicich, Massari (K) 19, Mosna 2, Paoli (L), Pellegrini 5, Stabili 2, Telesca (L), Turri 12, Weiss. 1° All. Pellizzari, 2° All. Dal Corso, Dir. Longo

Note. Padova: battute errate/vincenti 10/6, muri 4, errori totali 20. Trento: battute errate/vincenti 11/13, muri 5, errori totali 25

Arbitri: Anita Maggiulli (CT Tre.Uno) e Valentina Gatta (CT Vicenza). Segnapunti: Fabio Furin (CT Rovigo) e Chiara Andreella (CT Verona).

Risultati delle Semifinali 1°-4° posto

Padova – Venezia 2-0 (25-20, 25-23)

Trento – Treviso-Belluno 2-1 (25-20, 18-25, 15-11)

Risultato della Finale 3°-4° posto

Venezia – Treviso-Belluno 0-2 (20-25, 25-27)

STARTING SEVEN

Trento: 11 Coser, 5 Massari (K), 6 Mosna, 4 Paoli (L), 2 Pellegrini, 13 Stabili, 8 Turri

Padova: 14 Sguotti, 8 Bushpepa, 13 Compieta, 7 Paccagnella, (L), 9 Sella (K), 12 Tagliapietra, 15 Zaramella

TDT U14 M 2023 – CLASSIFICA FINALE

1° Trento, 2° Padova, 3° Treviso-Belluno, 4° Venezia, 5° Bolzano, 6° Vicenza, 7° Verona, 8° Rovigo

Albo d’oro – Trofeo dei Territori U14 maschile

2006 Vicenza

2007 Padova

2008 Treviso

2009 Padova

2010 Padova

2011 Treviso

2012 Padova

2013 Venezia

2014 Verona

2015 Vicenza

2016 Padova

2017 Padova

2018 Treviso-Belluno

2019 Treviso-Belluno

2023 Trento

Classifica vittorie: Padova 6, Treviso-Belluno* 4, Vicenza 2, Verona e Venezia 1

(* vittorie come Treviso 2, vittorie come Treviso-Belluno 2; edizioni 2020, 2021 e 2022 non disputate per pandemia Covid).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie