Un Mesola “Polesano” ad un solo punto dai playoff

La formazione emliana al confine con il Veneto dovrà guadagnare un solo punto nell'ultima partita di campionato per accedere ai playoff del proprio girone (Rovigo)

MESOLA (Ferrara) – Sono due i risultati a favore nel confronto di domenica a Faenza (5^ in classifica) per il Mesola di mister Riccardo Frasson.

Girone E di Promozione Romagnola dove Mesola è una delle più piccole cittadine a partecipare ma ormai da anni una solida realtà.

Campo sportivo al confine tra Emilia-Romagna e Veneto e squadra per lo più polesana-chioggiotta con tanti nomi importanti: Mattia Corradin, Nicolò Bellemo, Marco Boscolo Zemelo, Luca Perini, Gimmy Manari, Daniel Casette senza dimenticare i giovani Matteo Forza e Mattia Scabin oltre a Filippo Crepaldi.

Ma anche vecchie conoscenza del calcio polesano come Tommaso Pittaluga (ex Rovigo e Loreo), Pregnolato e Zanella (ex Adriese).

Mister Frasson polesanissimo e Biondi Edoardo ex ds del Rosolina. Oltre a tanti giovani di Porto Viro e Taglio di Po nella Juniores.

“Credo, e crediamo come società, di aver attratto dei talenti assoluti, forse tra i migliori in circolazione, che hanno creato un gruppo bello come pochi, in un ambiente sano e coeso da anni”. Spiega proprio il direttore sportivo Edoardo Biondi. “Una società storica che infonde una grande garanzia nei giocatori, che trovano un ambiente ideale per giocare a calcio e puntare a raggiungere obiettivi importanti. Vincere non è mai facile ma è sempre il primo obiettivo che ci si deve porre sia per la conclusione di questa stagione ma anche già con un occhio alla prossima”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie