Una mattinata per il bene dell’ambiente all’Oasi di Panarella

La scorsa domenica 22 maggio si è svolta una giornata per raccogliere rifiuti e sensibilizzare sul tema ambientale nel comune di Papozze (Rovigo)

PAPOZZE – Domenica 22 maggio si è tenuta presso l’Oasi di Panarella, nel comune di Papozze, una mattinata dedicata alla pulizia ambientale dell’area, organizzata da Plastic Free in collaborazione con l’amministrazione comunale, già firmataria di un protocollo di intesa con la Onlus nazionale che sensibilizza sulla tematica della pericolosità relativa alla pericolosità della plastica dispersa in natura.

Il referente locale dell’associazione Sergio Merendino ha accolto quasi 90 iscritti, grazie anche alla presenza del Mountain Bike Club Tuttinbici di Adria presieduto da Luigi Giribuola e alla partecipazione di numerosi bimbi delle scuole primarie.

Sono proprio contento della presenza di tanti giovanissimi pronti ad aiutare a rimuovere i rifiuti dall’ambiente – commenta il referente – Credo sia questa la strada giusta per un futuro migliore. Noi di Plastic Free andiamo nelle scuole a educare i ragazzi al rispetto del pianeta ma ci teniamo a far capire loro l’importanza dell’azione, della concretezza del togliere un materiale che in natura sarebbe destinato a restare per centinaia di anni, col rischio che entri nella catena alimentare.”

Presente anche il sindaco Pierluigi Mosca, il quale ha evidenziato che:  “Purtroppo sono stati raccolti tanti rifiuti, ci sono ancora tante persone che usano questa meravigliosa area verde come una discarica. Faremo tutto il possibile per combattere questi atti di inciviltà. Vista la disponibilità dimostrata ci piacerebbe un’altra domenica ecologica prima della fine dell’estate”. 

Il bottino finale dei tre gruppi che si sono adoperati alla pulizia dell’oasi è stato purtroppo notevole con 280 kg di plastica e rifiuti raccolti, recuperati e smaltiti da Ecoambiente. Al termine tutti i presenti hanno potuto godere di un gradito terzo tempo conviviale allestito dall’amministrazione comunale ed è stata l’occasione ideale per un momento di distensione e riflessione da cui è emersa spontaneamente la volontà di tre volontari locali di candidarsi a referenti Plastic Free per Papozze, segno che l’amore per il proprio territorio passa anche e soprattutto da queste iniziative.

Ultime notizie