Under 14 della Monti sul velluto

Ampio successo per le squadre rossoblù contro il Verona. Partita sotto tono per la Monti Rugby U16 nonostante la vittoria

ROVIGO – Molta nebbia sabato a Rovigo al campo Battaglini contro il Verona, nel primo appuntamento dell’anno del campionato Under 14 dopo un mese e mezzo di stop. Due le partite giocate dividendo i ragazzi per annata, una del 2010  e una del 2011.

I più grandi si sono comportati abbastanza bene, anche se hanno mostrato un piccolo calo rispetto alle ultime prestazioni, soprattutto negli skills, con errori nei passaggi e molti in avanti, nonostante il risultato ampiamente favorevole di 61 a 7. Da segnalare che in questa fase del campionato l’Under 14 gioca in 15 a tutto campo con le regole dei seniors, senza alzate in touche e spinte in mischia, ma nonostante questo i rossoblù hanno saputo gestire bene il campo, pur con qualche errore di troppo.

Molto più soddisfacente la prestazione dei 2011, che hanno strutturato un buon gioco, multifasi, attaccando bene gli spazi e allargando il pallone quando la difesa avversaria si stringeva, rispettando il piano di gioco indicato dagli allenatori Emanuele Pegoraro e Luca Rizzati. Risultato finale 77 a 0.

Monti Rossa (2010)

In campo: Andrea Rigon, Vittorio Bellinello, Tommaso Motta, Lorenzo Peratello, Raffaele Mantoan De Pieri, Alberto Oliviero, Luca Giust, Giorgio Massaro, Manuel Monterosso, Leonardo Ruzzante, Mattia Salvalaio,Mattia Pezzuolo, Pietro Rigon, Luca Mares, Tommaso Milan, Leonardo Liviero, Enrico Bonafé, Ryan Paganini, Lorenzo Donaggio, Enrico Mantovani, Giacomo Saladini.

Mete: Motta (3), Peratello (4), Massaro (1), Oliviero (1). Trasformazioni: Bellinello (8)


Monti Blu (2011)

In campo: Tommaso Michele Gonelli, Carlo Alberto Candian, Davide Zamana, Alessandro Barion, Enea Mazzucco, Gaetano Gnesini, Edoardo Roux, Alberto Marongiu, Leonardo Santato, Samuel Mantovani, Samuele Varagnolo (Rosolina Rugby), Varagnolo Thomas, Cesare Casello, Mattia Ledda, Gianluca Bordin, Cosmin Eduardo Alexandru, Gabriele Rimondo, Lorenzo Veronese, Filippo Perazzuolo, Mattia Crivellari, Gioele Crivellari (Rosolina Rugby).

Mete: Zamana (2), Gonelli (2), Gnesini (2), Casello (4), Candian (1). Trasformazioni: Gnesini (11).

Partita sotto tono per la Monti Rugby U16 nonostante la vittoria. A Vicenza passa subito in vantaggio con due mete mostrando concentrazione e la giusta aggressività portandosi sul 14 a 0. Poi però i ragazzi si sono adagiati sul risultato pensando di portare a casa la partita agilmente, ma il Vicenza, anche rispetto all’andata giocata a Frassinelle, ha dimostrato un’ottima crescita tecnica e ha tirato fuori il carattere, spiazzando i rossoblù. I padroni di casa hanno mantenuto a lungo il possesso palla, impedendo alla Monti di giocare, salendo verso la linea di meta grazie all’agilità e destrezza di due giocatori. Fortunatamente la Monti non ha perso mai il vantaggio. “Abbiamo giocato punto su punto, rischiando anche il pareggio e il sorpasso – afferma il coach Paolo Sturaro – ma con un atteggiamento arrendevole che non mi è piaciuto”. Deluso quindi il coach della prestazione dei ragazzi perché non hanno mostrato volontà, carattere, grinta, hanno sottovalutato la partita e l’avversario, “tranne le eccezioni di Minazzo, del capitano Verza e di Felloni che non si sono adagiati e che hanno mostrato buoni spunti ma che purtroppo non sono stati sufficienti a trascinare la squadra – ha sottolineato il coach -. Tutti gli altri hanno disputato una partita dimessa”.

Formazione: Davide Zanirato, Cristiano Bellettato, Vittorio Scalco, Edoardo Finetti, Pietro Toffanello, Ivan Pellegrini,Giacomo Daddato, Andrea Muraro, Daniel Salvan, Victor Verza, Pietro Felloni, Federico Grassetto, Stefan Slabutu, Filippo Santato, Giovanni Minazzo. A disp: Samuel Caniato, Giovanni Cabigliera, Ivan Bizzaro, Filippo Biasin, Federico Gradara, Tobia Picone, Jacopo Vignoli.

All. Paolo Sturaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie