Delta Volley: il Palaestra resta tabù, Siena vince 3-1

Un tabù con cui la compagine polesana rischia di dover fare i conti anche nel primo turno dei playoff: con il successo odierno, infatti, Siena balza al secondo posto della classifica, mentre Porto Viro resta settima

PORTO VIRO (Rovigo) – La Delta Group Porto Viro viene sconfitta 3-1 (25-19, 25-19, 22-25, 25-21) dalla Emma Villas Siena nel posticipo della penultima giornata di Serie A2 Credem Banca e conferma la sua tradizione negativa al PalaEstra: tre sconfitte in altrettante gare e nessun punto raccolto. Un tabù con cui la compagine polesana rischia di dover fare i conti anche nel primo turno dei playoff: con il successo odierno, infatti, Siena balza al secondo posto della classifica, mentre Porto Viro resta settima. Se nulla dovesse cambiare nell’ultima giornata di regular season, le due squadre sarebbero accoppiate nei quarti di finale. Per quanto concerne la gara, la differenza è stata evidente soprattutto nei finali dei tre set vinti dai padroni di casa, che serrando i ranghi a muro hanno reso vani i tentativi della Delta Group di tornare in corsa. Tra i nerofucsia chiudono in doppia cifra Bellei (14 punti) e Sette (12), buona percentuale d’attacco (67%) per i due centrali Zamagni e Barone che insieme mettono a referto 13 punti. Domenica prossima, 24 marzo, Porto Viro chiuderà il campionato ospitando alle ore 18 la Tinet Prata di Pordenone.

La Delta Group di Daniele Morato con la formazione tipo delle ultime settimane: Garnica alzatore e Barotto opposto, Zamagni e Barone centrali, Tiozzo e Sette schiacciatori, Morgese libero. Gianluca Graziosi, tecnico della Emma Villas Siena, risponde con Nevot-Krauchuk sulla diagonale palleggiatore-opposto, Trillini-Copelli al centro, Tallone-Pierotti in posto quattro, Bonami libero.

Grande equilibrio in avvio, Siena spinge al servizio ma Porto Viro risponde presente con Garnica sempre lucido nelle scelte di gioco. Pipe di Tiozzo in contrattacco e primo allungo ospite (7-9), poi l’attacco out di Pierotti che vale il 9-12. Delta Group tambureggiante in difesa, la squadra di casa fatica a trovare sbocchi offensivi. Il vento, però, gira in un attimo : sul turno in battuta di Nevot arrivano due murate senesi in serie, di Tallone e Copelli, per l’aggancio e il sorpasso sul 16-15. Tallone trova anche l’ace del 18-16, Morato interrompe le operazioni. Nuova parità siglata da Barotto (18-18), nuovo allungo toscano con i block di Pierotti e Krauchuk: 18-21, secondo time per Morato. Dopo la pausa un’altra murata di Pierotti (22-18), è  il colpo di grazia, Siena chiude in scioltezza alla prima palla set con Nevot: 25-19, 1-0.

Al cambio campo Delta Group con Bellei al posto di Barotto. Lotta serratissima e squadre che si scambiano più volte di posizione, per Siena ispirato Tallone, tra gli ospiti macinano punti soprattutto Sette e Bellei. Due errori consecutivi in attacco di Porto Viro consegnano il primo mini-break di vantaggio alla Emma Villas (14-12), ricuce il divario Bellei con una bella doppietta (15-15). Si procede un altro po’ a braccetto quindi Krauchuk affonda il colpo del 20-18, immediato time per Morato. Lungo e palpitante scambio chiuso a muro da Trillini, sull’azione successiva “zingarata” di Nevot: 22-18, seconda interruzione richiesta da Morato. Porto Viro non esce dal pantano, anzi, sprofonda con due palloni messi out direttamente da Garnica (24-18). La frazione si chiude con l’ennesimo attacco mal gestito dagli ospiti: 25-19, 2-0.

Terzo set, Porto Viro schiera Pedro in luogo di Tiozzo. Subito riassorbito l’abbrivio iniziale di Sette (1-3), ma Bellei rilancia le fiches nerofucsia sul taraflex del PalaEstra con due contrattacchi vincenti: 4-7 e time richiesto da Graziosi. Siena sembra per la prima volta in seria difficoltà, Zamagni mette a terra il 7-11, dall’altra parte Copelli lascia il campo per Acuti. Ancora Zamagni sugli scudi, monster block (proprio sul neoentrato Acuti) per il 12-17. Arriva anche il primo ace della serata per la Delta Group, lo sigla Bellei: 13-19, Graziosi spende il secondo discrezionale. Siena rosicchia un punticino sul turno in battuta di Krauchuk (16-20), Pedro ristabilisce immediatamente le distanze (16-22). Ruggisce di nuovo la formazione di casa con la battuta di Pierotti (19-22), Porto Viro conquista comunque quattro palle set, ne servono tre per riaprire ufficialmente la gara, la stoccata decisiva è di Sette: 22-25 , 2-1.

La quarta frazione si apre con Siena avanti di due lunghezze. Porto Viro fluida in cambio palla, manca l’abbrivio in fase break, ma ci pensa Krauchuk con un errore a sancire la parità: 6-6. Sorpasso nerofucsia con Zamagni a muro (7-8), pronta risposta di Copelli al servizio (due ace per il 10-8). Gli ospiti sciupano un paio di buone occasioni per l’aggancio, poi finalmente azzeccano il contrattacco con Zamagni: 15-15. Momento clou del set (e della partita), la Emma Villas sguscia via con Trillini (muro) e Tallone: 20-17, un time per Morato. Sempre Tallone a segno per il 22-18, Morato esaurisce i time a disposizione. Copelli ferma Bellei e spegne, di fatto, le ultime speranze polesane. Sul 24-20 entra Barotto al servizio e pesca il jolly, ma è ormai troppo tardi per tornare in corsa: Copelli mette giù il secondo match point: 25-21, 3-1.

Il commento di coach Daniele Morato: “Siena ha giocato meglio di noi dal 18 in poi, ci è mancato soprattutto il contrattacco, abbiamo avuto tante occasioni, più di loro, ma abbiamo capitalizzato poco, spesso perché abbiamo fatto i colpi sbagliati. Penso comunque sia la prima partita in cui non azzecchiamo le scelte, nelle altre siamo stati sempre lucidi, il merito va dato anche a Siena che era ben organizzata a muro e ci ha portato a forzare, ma sicuramente dobbiamo migliorare da questo punto di vista”.



Emma Villas Siena-Delta Group Porto Viro 3-1 (25-19, 25-19, 22-25, 25-21)

Durata parziali: 25’, 28’, 28’, 26’. Totale: 1 ora e 47 minuti.

Battute punto/errori: Siena 5/22, Porto Viro 1/16; Ricezione: Siena 67%, Porto Viro 54%; Attacco: Siena 48%, Porto Viro 43%; Muri punto: Siena 13, Porto Viro 4.

Emma Villas Siena: Copelli 10, Trillini 9, Nevot 2, Bonami (L), Tallone 15, Krauchuk 15, Milan, Acuti 1, Pierotti 15, Picuno; ne Coser (L), Gonzi, Pellegrini, Ivanov. Allenatori: Gianluca Graziosi e Marco Monaci.

Delta Group Porto Viro: Zamagni 8, Tiozzo 5, Pedro 5, Sette 12, Barone 5, Barotto 3, Garnica 1, Bellei 14, Morgese (L); ne Naccari, Lamprecht (L), Charalampidis, Sperandio, Eccher. Allenatori: Daniele Morato e Massimo Zambonin.

Arbitri: Michele Marconi di Milano e Marco Colucci di Matera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie