Duplice concerto da applausi 

Sylvie and The Bluelines ha proposto una musica ricca di passione, sul palco in piazzetta Annonaria a Rovigo anche Helga Plankensteiner Jelly Roll Plays Morton Quintet

ROVIGO – In attesa del doppio grande appuntamento, in programma venerdì 12 e sabato 13 luglio, piazzetta Annonaria ha ospitato un duplice concerto, targato DeltaBlues Rovigo, davanti ad un pubblico numeroso e molto partecipe. 

Sylvie and The Bluelines ha proposto una musica ricca di passione, con il jazz come motivo predominante, senza però dimenticarsi del blues e delle sue derivazioni in qualsiasi versante. La cantante Silvia Belluco si è avvalsa dei musicisti Giorgio Garozzo al sax, Mary Tracanna ottima chitarrista, Claudio Ursino al basso elettrico. Un’ora ricca di grandi emozioni, che ha letteralmente travolto i presenti, come un’onda fresca in una serata frizzante e assai gradevole.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5

Dopo questa giovane band è stata la volta di Helga Plankensteiner Jelly Roll Plays Morton Quintet. Musicisti a dir poco sublimi che hanno saputo trasformare gli strumenti a fiato, in un veicolo per restare in stretto contatto con il pubblico di appassionati del genere. Sul palco di Rovigo è stato presentato il nuovo progetto, dedicato interamente a composizioni di Jelly Roll Morton, grande pioniere, inventore del jazz. La formazione è composta da ben tre fiati dal registro basso: sax baritono, clarinetto basso e tuba. Un progetto artistico che Helga ha concretizzato nel Cd “Jelly Roll Plays Morton“, pubblicato nel 2022 per l’etichetta berlinese Jazzwerkstatt. 

“Quanti di voi avevano gia’ sentito, almeno un brano di Jelly Roll Morton? – ha domandato in maniera ironica Helga Plankensteiner – Vedo alzarsi una mano, poi due, tre, addirittura cinque persone! Solitamente non ne vedo nemmeno una….”. Ride di gusto la simpatico cantante, e con lei I presenti. Oltre alla voce del gruppo, che è anche baritone e sax, hanno suonato Achille Succi al basso e clarinetto,  Glauco Benedetti alla tromba, Michael Lösch geniale pianista e Marco Soldà alla batteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie