Alla mostra-concorso hanno partecipato ben 53 artisti

Rovigo: premiazioni alla mostra “la luce nell’arte” alla Pescheria Nuova, Cristian Bergantin primo classificato

ROVIGO – “La luce nell’arte” alla Pescheria Nuova di Rovigo si è chiusa domenica 30 aprile, con notevole partecipazione di pubblico. La mostra di pittura dall’emblematico titolo ha voluto esaltare la luce, quale componente artistica proposta nelle tele esposte. 

Si è trattato di una qualificata rassegna di opere di pittori di varia provenienza geografica, in prevalenza veneti, curata dall’artista rodigino Giancarlo Gulmini. L’allestimento presentato sui due piani è stato proposto in collaborazione con il Circolo culturale arti decorative di Rovigo. 

Alla mostra-concorso hanno partecipato ben 53 artisti con 125 opere, tutte di pregevole fattura. È stata l’occasione d’incontro tra “maestri” e “new entry” che hanno potuto  condividere, nel comune spazio espositivo, idee, modalità  espressive, tecniche, esperienze. I paesaggi, gli scorci, i ritratti e le forme astratte, hanno orientato il visitatore ad un avvicendamento fantasmagorico di colori, luci ed emozioni.

La giuria composta da artisti ed esponenti della cultura locale, ha destinato i simbolici riconoscimenti a: Cristian Bergantin (primo classificato),  Emanuela Schiavo (seconda  classificata) Enrica Pellicciari (terza classificata), Giacomo Ditano (quarto classificato), Gian Manet Prina  (quinto classificato). Sono state, inoltre, segnalate ulteriori opere di autori meritevoli di attenzione.

La mostra è stata visitata da un folto pubblico in tutti dieci i giorni della sua apertura, confermando la vocazione di Rovigo a città d’arte, di cultura e di attrazione turistica, come sottolineato dall’Assessore alla Cultura nel suo discorso di saluto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie