Il volontariato si mobilita per la Camminata Solidale Alzheimer 

Insieme, per cancellare il silenzio il 24 settembre 2022 ad Ariano nel Polesine (Rovigo) torna la Camminata solidale Alzheimer: passeggiata non competitiva per raccogliere fondi a favore della ricerca.

ARIANO NEL POLESINE (Rovigo) – In occasione del mese Alzheimer il 24 settembre 2022 l’aps Officine Sociali torna con la Camminata solidale Alzheimer una passeggiata non competitiva aperta a tutti che ha lo scopo di raccogliere fondi a favore della ricerca su questa invalidante malattia. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di Maratona diffusa promossa dalla Fondazione Maratona Alzheimer in centinaia di piazze italiane per i diritti, la cura e la ricerca scientifica sulla demenza.

“Questa iniziativa ha come obiettivo quello di ricordare che le persone con Alzheimer e demenza, nonostante perdano progressivamente la memoria di sé stessi e del mondo che li circonda, non perdono diritti, anzi. Con la malattia acquistano il diritto all’accessibilità ed alla specificità delle cure, il diritto all’accoglienza e all’amorevolezza, il diritto alla stimolazione cognitiva delle risorse residue, il diritto a non essere dimenticati ed alla socialità. Il diritto di non essere qualcosa di cui vergognarsi, ma di vivere liberi dallo stigma sociale. Perché l’Alzheimer non è una scelta, capita: come molte altre malattie” dichiara Marinella Mantovani, Presidente di Officine Sociali.

Marinella Mantovani

“Da alcuni anni siamo entrati nel circuito della Fondazione Maratona Alzheimer e abbiamo fatto nostro il motto ‘Insieme, per cancellare il silenzio’: perché soltanto insieme possiamo affrontare le sfide che la demenza porta con sé per la realizzazione di nuove pratiche nella cura delle persone Alzheimer che hanno bisogno di assistenza diversa e spesso superiore rispetto ad altre non-autosufficienze” sottolinea Mantovani. “La nostra associazione è molto vicina alle famiglie  organizzando gratuitamente per loro il Sollievo e i Caffè Alzheimer, dove le persone con demenza insieme ai propri famigliari possono incontrarsi per vivere momenti di condivisione e svago, ma anche per trovare supporto ed informazioni, scambiandosi esperienze e confrontandosi con professionisti in un contesto accogliente ed informale – sottolinea Mantovani -. In provincia di Rovigo siamo presenti ad Ariano, Porto Tolle, Rosolina e Taglio di Po dove settimanalmente diamo vita a questi incontri, finalmente in presenza, dopo il duro periodo attraversato durante la pandemia. Chiediamo alle persone di uscire di casa, di avvicinarsi alla nostra manifestazione anche se non si cammina, ci si può iscrivere e contribuire alla raccolta fondi per la ricerca sulla malattia. si può conoscere da vicino lchi siamo e cosa facciamo, avere informazioni sulla malattia e sui servizi. Insieme per rompere il silenzio e per non dimenticare chi dimentica.

Sono una ventina le Associazioni di volontariato che hanno già aderito alla Camminata Solidale Alzheimer del 24 settembre: Auser Adriani, Auser DeltAriano, Auser Corbola, Auser il Melograno di Rosolina, Auser Taglio di Po, la Pro Loco di Ariano nel Polesine, Avis e Aido, Oratorio AnimataMente Noi, asd Arianese calcio, Accademia Shotokhan, asd Volley Ariano, asd Arcieri, asd Gs Ariano, Moclube Ariano, Club Nautico Ariano, asd 45° Parallelo Outdoor Delta del Po, Legambiente Delta del Po. La Camminata Solidale Alzheimer è realizzata anche in collaborazione con il Centro servizi volontariato di Padova e Rovigo nell’ambito della co-progettazione “Insieme si può” ed inserita nel programma di Solidaria

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

  • Il ritrovo è fissato per le 14.30 davanti alla sede di Officine Sociali in Piazza Matteotti ad Ariano nel 
  • Polesine.
  • Alle 15.00 il taglio del nastro e la partenza dei due percorsi: Lungo da 8 km, Breve da 4 km
  • Arrivo con ristoro finale e consegna gadget.

Contributo di partecipazione per gli adulti di 5 euro il cui ricavato andrà a favore della ricerca sulla malattia Alzheimer.

Per velocizzare le pratiche di registrazione si consiglia di iscriversi inviando una e-mail a officinesociali@libero.it o rivolgendosi al numero 335-5208410. 

Ultime notizie