Occhiobello, con mezzo chilo di cocaina in auto, arrestato dalla Polizia di Stato 

Servizio antidroga della Squadra Mobile in Alto Polesine, arrestato un albanese, la droga era nascosta sotto il sedile della vettura 

OCCHIOBELLO (Rovigo) – Nel tardo pomeriggio del 16 gennaio durante specifici servizi di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti nel Polesine, personale della Squadra Mobile della Questura di Rovigo ha tratto in arresto un cittadino albanese trovato in possesso di circa 500 grammi di sostanza stupefacente di tipo cocaina occultata sotto il sedile dell’auto.

Durante l’attività, svoltasi nella zona del comune di Occhiobello, l’attenzione degli investigatori della Squadra Mobile, in servizio di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti in provincia, è stata subito attirata da un uomo, conosciuto per un precedente specifico in materia, individuato nei pressi di un’auto in sosta nel piazzale adibito a parcheggio di un supermercato, luogo già attenzionato proprio in relazione al fenomeno dello spaccio di droghe. Circostanze che inducevano i poliziotti a procedere al controllo.

L’attività di perquisizione è stata estesa anche al veicolo dove, occultato sotto il sedile dell’auto, veniva rinvenuto un sacchetto di plastica con all’interno circa 500 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed un bilancino elettronico.

Visto l’esito della perquisizione, l’ingente quantità di sostanza stupefacente rinvenuta e ritenuta, in ipotesi accusatoria, destinata all’attività di spaccio, l’uomo è stato tratto in arresto dal personale della Squadra Mobile rodigina e condotto presso il proprio domicilio a disposizione della Procura della Repubblica di Rovigo per la richiesta di convalida dell’arresto e di applicazione di misura cautelare. 

L’esito dell’attività certifica ulteriormente l’importanza dei servizi quotidianamente svolti dalla Polizia di Stato in Rovigo e provincia, finalizzati al contrasto del fenomeno del traffico di stupefacenti in tutta la zona del Polesine, con importanti risultati raggiunti e certificati dagli oltre 115 chilogrammi di droga sequestrati dagli investigatori della Questura di Rovigo nell’anno 2023. Il procedimento è in fase di indagini preliminari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie