Dati positivi per la ripresa turistica nel 2021 a Polesella 

Dati positivi per la ripresa turistica a Polesella secondo i report pubblicati dall’Osservatorio della Regione Veneto. Il 2021, pur interessato ancora dalla pandemia, ha visto una crescita dell’8,6% con 11.399 presenze effettive 

POLESELLA (Rovigo) – Dati positivi per la ripresa turistica a Polesella secondo i report pubblicati dall’Osservatorio della Regione Veneto. Dopo il 2020 che aveva visto calare le presenze turistiche in paese a 10.497, il 2021, pur interessato ancora dalla pandemia, ha visto una crescita dell’8,6% con 11.399 presenze effettive. Il comune di Polesella si conferma il terzo comune della Provincia di Rovigo per incidenza turistica sul numero degli abitanti, dietro Rosolina e Porto Tolle. 

Un dato che l’amministrazione comunale, con il sindaco Leonardo Raito e l’assessore Sonia Colombani commentano positivamente: il dato in crescita ci conforta e autorizza a sperare che potremo ritornare presto alle quasi 15.000 presenze che avevamo avuto nel 2019. Il nostro territorio conferma una vocazione turistica che premia anche gli imprenditori che hanno deciso di investire in strutture ricettive che vengono considerate all’altezza delle aspettative. La pandemia è stata una mazzata per tutti, ma i segnali incoraggianti ci spingono a proseguire in direzione di favorire l’attrattività del territorio per quello che può offrire e mettere a disposizione: il fiume, i prodotti, le vie della mobilità lente, i cammini, la visitazione di Villa Morosini in rete con altri comuni, possono essere occasioni ulteriori per intercettare turismo e, con il turismo, le ricadute economiche positive per le attività”. 

L’amministrazione sta operando per mettere in campo nuove progettualità e nuovi investimenti anche ricercando le linee di finanziamento europeo apposite. Nel frattempo, il potenziamento della rete di ciclabili e la sistemazione delle esistenti, continua a dimostrare interesse verso la mobilità lenta. In attesa della ciclovia Ven.To. su cui, a breve, dovrebbero esserci novità interessanti.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie