Gavello, Girotto si ricandida per il terzo mandato 

Il Sindaco uscente, ha sciolto le sue riserve e, accogliendo anche la richiesta di molti concittadini, ha deciso di rimettersi in gioco 

GAVELLO (Rovigo) – In vista delle prossime amministrative dell’8 e 9 giugno dove anche Gavello è chiamato al voto per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale, Diego Girotto, Sindaco uscente, ha sciolto le sue riserve e, accogliendo anche la richiesta di molti concittadini, ha deciso di rimettersi in gioco a servizio della comunità e del territorio, annunciando così la sua ricandidatura. 

Ad accompagnarlo una squadra in parte riconfermata ed in parte rinnovata, rappresentativa delle diverse realtà locali, che sarà resa nota a breve, una volta affinata nei dettagli per i quali il gruppo civico è a lavoro in questi giorni. 

“Molto è stato fatto in questi anni, afferma Girotto. Abbiamo cambiato il volto di questo comune, prima assopito tra arretratezza e contenziosi. 

Al mio arrivo nel 2014, sul mio tavolo, tre cause ereditate che hanno solo comportato soldi da pagare per i cittadini: con la proprietà per l’esproprio della zona artigianale, con l’allora gestore degli impianti sportivi, col personale dipendente del Comune, chiuso dall’allora Sindaco per tre giorni la settimana. 

Ad oggi, nessun contenzioso, nessuna consulenza richiesta. Solo risorse impegnate per la comunità e per il territorio. 

Abbiamo rinnovato il polo scolastico, la biblioteca, creato una sala civica per tutti, raggiunto risultati straordinari sotto il profilo dell’efficientamento energetico con interventi che ci hanno elevato tra i 10 comuni più efficientati del territorio provinciale. Ed ancora, messo mano al cimitero, alla viabilità, tanto in centro quanto nella periferia, assicurato puntuale attenzione al decoro urbano, promosso ed incentivato lo sport”. 

Altro rimane da fare, chiosa il Sindaco. Penso alla rigenerazione urbana derivante dal Paesc, al progetto di riqualificazione del centro anche grazie agli sviluppi cui siamo giunti con Palazzo Gradenigo, agli altri ed ulteriori interventi di manutenzione delle strade, al guardrail da ultimare lungo il Canalbianco, al sistema di videosorveglianza che stiamo per istituire con la Polizia Locale ‘Medio Polesine’, ai servizi sempre più a misura di persona resi grazie alla preziosa presenza dell’assistente sociale, stabilizzata e per più ore la settimana, senza dimenticare l’attenzione, da sempre assicurata, alla scuola. 

La nostra forza sono la presenza, la disponibilità offerta a tutti, i fatti, quelli che confido i cittadini sapranno apprezzare, ricordando da dove siamo partiti per meglio cogliere i risultati raggiunti”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie