L’ascolto che vale: Gaffeo affida il completamento del programma

Istituiti i gruppi di lavoro per la coalizione: ascolto, dialogo e laboratorio di idee per l'elettorato moderato di centro e di centro sinistra

ROVIGO – L’agorà di via Celio 18, sede dell’Associazione Civica per Rovigo, ma anche base operativa per la coalizione a sostegno della rielezione di Edoardo Gaffeo a primo cittadino del capoluogo, si dimostra uno spazio aperto alla comunità, un luogo di ascolto ed un laboratorio di idee.

Sono infatti operativi i gruppi di lavoro condivisi delle liste di coalizione (Lista Civica per Rovigo con Forum dei Cittadini e Movimento 5 Stelle, ad oggi) per la definizione del programma di governo della prossima amministrazione rodigina guidata dal sindaco Edoardo Gaffeo.

Si intensificano gli incontri tra le diverse anime dell’elettorato di centro e centro sinistra progressista che stanno ultimando quello che sarà, a tutti gli effetti, un autentico patto con i cittadini, garantito da quanto già fatto per far crescere Rovigo. Un programma che non ha nulla a che vedere con uno sterile libro dei sogni scritto per guadagnare consensi, ma che, orgogliosamente, affonda le solide radici sulla continuità dell’azione amministrativa passata che ha risollevato la città, ha garantito 52 milioni di euro di investimenti e ne ridisegnerà l’aspetto.

Dagli investimenti per la Cultura, oggetto di approfondimento lo scorso fine settimana (LEGGI ARTICOLO), alla nuova faccia del quartiere San Bortolo con 16 milioni di euro per il Pinqua, dalla sistemazione del quadrante del quartiere Commenda dell’ex ospedale Maddalena, al nuovo polmone verde comunale di Parco Langer, che diventerà finalmente fruibile ai cittadini, fino alla sistemazione delle problematiche di via Stacche, oggetto di un intervento urbanistico migliorativo rispetto all’attuale, Rovigo cresce sicura ed in armonia. Una città più fruibile, più sostenibile, con una viabilità sicura che lascia spazio ai collegamenti in bicicletta con le frazioni.

Un programma, in ultimazione, ma ancora aperto a contributi, che è un piano d’azione tra le forze di coalizione, ognuna con le proprie peculiarità e sensibilità, per partire subito con le idee chiare e per governare la città con armonia e nella stessa direzione.

Sono stati ampliati gli orari di apertura di aprile e maggio della sede: tutti i pomeriggi dalle 17.00 alle 19.30 e le tre mattine di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11.00 alle 12.30.

Mercoledì 17 aprile, inoltre, l’appuntamento in Sala della Gran Guardia per la presentazione del libro “Contro la secessione dei ricchi” (Editori Laterza): con l’autore Gianfranco Viesti, Arturo Lorenzoni Consigliere in Regione del Veneto, Carlo Cunegato Portavoce di Il Veneto che Vogliamo. Modera la serata la giornalista Irene Lissandrin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie