Rhodigium Triathlon: tra incontri informativi e primi podi

Giovedì 9 maggio si è tenuto  un seminario sulla diagnosi e cura dei principali infortuni negli sport di endurance. Domenica 13 maggio, invece, Rhodigium Triathlon si è rimessa in gioco su campi di gara

ROVIGO – La nota squadra di triathlon rodigina continua nella sua attività di promozione sportiva: giovedì 9 maggio si è tenuto con soddisfazione un interessantissimo seminario su un tema spinoso: diagnosi e cura dei principali infortuni negli sport di endurance.


Relatore d’eccezione, il Dottor Marcello Cellini, medico sportivo, con una lunga e prestigiosa esperienza prima come medico federale in ben due olimpiadi, poi come medico sociale di alcune squadre di ciclismo professionistico, e infine come dirigente medico presso l’Ulss di Ferrara proprio nel reparto di medicina dello sport.

Il dottor Cellini ha fatto dei cenni sulla struttura, sulla funzione e sugli studi del sistema miofasciale, per poi passare in rassegna le principali patologie a suo carico che possono insorgere nel corso dell’attività sportiva, in particolare delle contratture, ma anche dell’assai diffusa fascite plantare, della sindrome della cuffia dei rotatori, della tendinite ed altre meno frequenti.
Ha messo in evidenza come spesso la diagnosi di tali patologie non passi tanto da esami strumentali, che possono anche non dare evidenze significative, quanto da un’accurata indagine obiettiva e la ricerca dei trigger point.


Le cure passano per esercizi di allungamento, pressioni e trattamenti fasciali, iniezioni nei trigger point.
L’analisi del Dottor Cellini è stata molto chiara ed ha permesso anche ai presenti di comprendere concetti medici non banali e di comprendere meglio alcuni passaggi con un interessato dialogo alla fine dell’esposizione.
Al termine dell’evento, la consegna del semplice attestato per testimoniare la riconoscenza a Marcello Cellini per il prezioso contributo e i saluti del direttivo, che ha ricordato i successivi appuntamenti: la manutenzione della bicicletta, il 23 maggio, e l’alimentazione sportiva, il 6 giugno.

Domenica 13 maggio, invece, Rhodigium Triathlon si è rimessa in gioco su campi di gara.

A Caorle, medaglia di bronzo per la sempre agguerrita Claudia Martinelli, categoria M4, mentre medaglia di legno, purtroppo, per la performante Barbara Genova.

Anche Alessandro Zampirollo sfiora il podio in categoria M2 con un ottimo tempo di 1:06 in una gara sulla distanza sprint (750 mt nuoto, 20 km bici, 5 km corsa).
Dietro di lui, i due compagni di squadra Nicola Piscopo e Mattia Trombon, entrambi categoria S4. 

Quattro invece gli alfieri impegnati nel medio di Cesenatico targato Challenge: Michele Aglio (foto qui sopra), Giorgio Padoan, Leonardo Tasinato e Roberto Portesan. 

Tutti hanno finito con soddisfazione la propria gara che, lo ricordiamo, verte sulla notevole distanza di 113 chilometri, divisi in 1,9 km di nuoto, 90 km di bici e 21 chilometri di corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie