Scooter che passione

Partito in nona posizione, durante gara 1, il pilota del Motoclub dei Rapaci Rovigo ha tagliato la bandiera a scacchi in quinta posizione

TRENTO – Il Motoclub dei Rapaci Rovigo ha affrontato una nuova esperienza, cimentandosi nella quarta tappa del Campionato CNV nella categoria scooter 70 cc al circuito di Ala di Trento, affidando alle abili mani del pilota rapace Jorge Luiz Herdina lo scooter Yamaha Jog R numero 81, preparato da Alessandro Colle. Durante la prima qualifica si sono dovute apportare qualche messa a punto anche perché per Herdina è la prima esperienza nel mondo dei due tempi.  Partito in nona posizione, durante gara 1 ha tagliato la bandiera a scacchi in quinta posizione, migliorando nettamente i tempi di percorrenza. 

Durante la seconda gara della domenica, con una partenza sempre dalla casella 9, Jorghe si sente sempre più a suo agio in pista, prendendo sempre più confidenza col mezzo, tanto da vederlo protagonista di una grandissima rimonta nelle curve finali fino a concludere la gara in quarta posizione a pochi secondi dal terzo. Per Herdina è stata un’esperienza unica, primissima gara in vita sua su un tracciato mai visto prima. “Son soddisfatto del risultato che non mi aspettavo minimamente – dichiara il pilota Rapace e aggiunge – credo che con tanta volontà e grinta si possa arrivare a giocarsi il podio con i primi. Ringrazio infinitamente il Motoclub dei Rapaci per il supporto dato, in particolare un grazie infinite al presidente Andrea Santi, a Luca Fornasiero e anche alla RAM Racing Team per il supporto dato. Infine, un ringraziamento particolare al meccanico Alessandro Colle per il mezzo, la pazienza e le capacità di sviluppo dello scooter, un ragazzo giovane e con una passione infinita per questa categoria nella quale crede fino in fondo. Un grazie a tutti i partners che ci hanno permesso di correre credendo in questo progetto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie