Terza vittoria stagionale del Rugby Villadose

I neroverdi battono il Cus Padova, i polesani metto il punto esclamativo nella ripresa con due mete di punizione. Prova di grande orgoglio dei ragazzi di Tellarini

VILLADOSE (Rovigo) – Terza vittoria stagionale per il Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose che batte il Cus Padova in un match tirato, con molti errori da entrambe le parti e dove a prevalere alla fine è stata soprattutto l’indisciplina.

L’incontro si apre con un calcio piazzato sbagliato da Piva e poco dopo i patavini marcano la prima meta con Tridello.

Da rivedere la difesa neroverde che ha subito tre mete tutte assolutamente evitabili.

Quella dell’ala granata arriva dopo una palla persa a metà campo dopo una touche battuta velocemente dai padroni di casa. Azione dirompente che porta gli ospiti nei ventidue, giocata alla chiusa per fissare, cambio di senso e allargamento da Matteo Sartori a Tridello che schiaccia in bandierina.

Il Dose si ancora agli avanti e trova un’ottima giornata della sua mischia, quasi sempre predominante. 

Al 22′, touche rubata dai polesani, serie di fasi, tentativo di capitan Fornasiero Canato di sfondare la difesa universitaria e poi a trovare il varco giusto è Ottoboni.

Pochi minuti più tardi, ancora un’incertezza difensiva costa cara agli uomini di Piero Tellarini. Pallone calciato lungo da Scagnolari che scavalca Davì, oggi schierato come estremo, che lo recupera in area di meta e prova a contrattaccare, ma viene subito fermato, si isola e la palla viene rubata dal Cus, che marca con Frangioni in tuffo oltre la ruck.

Il primo tempo finisce, comunque, in perfetto equilibrio grazie ad un calcio piazzato di Piva.

La ripresa vede il Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose partire alla grande e ottenere nel giro di una decina di minuti ben due mete di punizione, prima per un ingresso laterale da maul e poi per un placcaggio alto senza ulteriori difensori, che costano i cartellini gialli a Santolin e Ranzato. Nella seconda occasione, attimi di tensione e reazione di Ottoboni che porta al giallo anche per il centro neroverde.

La partita sembra incanalata in direzione giusta per il Dose, ma l’eccessiva serenità rischia di costare cara.

Appena due minuti dopo, infatti, Riccardo Sartori si inserisce e sfugge troppo facilmente a tre placcaggi per volare sotto ai pali e riportare, con l’aggiunta della trasformazione di Stoica, sotto break i suoi.

Nell’ultimo quarto, però, non ci sono più grandi occasioni e il match termina così 24-17 decretando il terzo successo stagionale del Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose.

SICELL FULVIA TOUR RUGBY VILLADOSE – CUS PADOVA 24-17

MARCATORI: pt 12′ meta Tridello, 22′ meta Ottoboni tr. Piva, 28′ meta Frangioni, 35′ p. Piva; st 5′ meta di punizione Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose, 12′ meta di punizione Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose, 14′ meta R. Sartori tr. Stoica. 

SICELL FULVIA TOUR RUGBY VILLADOSE: Davì; Baldo, Ottoboni Bonavigo, Pavarin; Piva, Di Prima; Fornasiero Canato, J. Tellarini, A. Ramirez; Rubello, Romualdi; Manfrinato, Vanzan, Bagatella. Subentrati: Bazzan, Bisan, Moro, Golai, Saoncella, W. Andrioli. A disposizione: Travaglini. All. P. Tellarini.

CUS PADOVA: R. Sartori; Loteni, M. Sartori, Gobbi, Tridello; Scagnolari, Stoica; Dal Sasso, Barbieri, Santolin; Malerba, Scanferla; Pettenello, Frangioni, Griggio. Subentrati: Gottardo, Fumo, Cafuri, Bossan, Caccin, Lazzari, Ranzato. All. Innocenti.

ARBITRO: Francesco Mastandrea di Padova.

NOTE: pt 10-10; cartellino giallo a: Santolin (st 5′), Ranzato (st 12′), Ottoboni (st 12′), Manfrinato (st 14′), punti conquistati in classifica: Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose 4, Cus Padova 1; player of the match: Alessio Di Prima (Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose), premiato a fine partita da Adriano Zamana, presidente del Sicell Fulvia Tour Rugby Villadose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie