Un altro gazebo per aiutare l’Ucraina

Domenica scorsa, l’Associazione europea operatori polizia ha organizzato difronte al Comune di Badia Polesine (Rovigo) la seconda giornata per raccogliere beni a beneficio dell’Ucraina 

BADIA POLESINE (Rovigo) Domenica scorsa, l’Associazione europea operatori polizia ha organizzato difronte al Comune di Badia Polesine (Rovigo) la seconda giornata per raccogliere beni a beneficio dell’Ucraina e, come ha dichiarato il coordinatore locale Ardue Gianese, per avvicinare all’associazione nuovi volontari. Gli aiuti umanitari raccolti saranno consegnati la settimana prossima direttamente in Ucraina con un convoglio appositamente organizzato. Gianese ha posto l’accento sull’attività filantropica ed ambientale dell’Aeop, nata come Gruppo a Servizio del Cittadino, Controllo, Salvaguardia e Tutela Dell’Ambiente.   

Il gazebo allestito in piazza grani è stato meta di numerose visite, fra le quali il sindaco Giovanni Rossi con alcuni assessori e consiglieri di maggioranza. Fra le più gradite (v. foto) quella del decano di Badia, Umberto Marabese (105 anni il 4 aprile scorso) che si è intrattenuto cordialmente con il gruppo dell’Aeop, informandosi sulla loro attività e interloquendo vivacemente con Gianese.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5

Il Coordinatore locale Ardue Gianese, lancia un appello per reclutare nuovi volontari. “Cerchiamo persone maggiorenni di ambo i sessi, che siano disponibili ad impegnarsi con noi almeno una volta la settimana”. Per informazioni il numero del distaccamento badiese dell’associazione, al quale chiunque può rivolgersi, è 340 3015933.

Ugo Mariano Brasioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie