Donna nel lavoro e nella politica: c’è molta strada da fare 

La riflessione di Virna Riccardi, vicesegretaria vicaria  del Pd provinciale di Rovigo, per la Festa della donna del prossimo 8 marzo

ROVIGO – “In Italia c’è ancora molta strada da fare per garantire una vera emancipazione sociale e culturale di genere. La donna è ancora troppo spesso vista come l’angelo del focolare, il fiore candido da proteggere salvo poi limitarla nell’esercizio dei diritti e soffocarne la libertà di espressione, nella sfera privata come in quella pubblica” afferma Virna Riccardi, vicepresidente del Pd provinciale di Rovigo.

“Nel mondo che frequento spesso ci sono commenti, non volgari, ma culturalmente ancorati ad una visione del femminile legato prevalentemente alla cura della casa e della famiglia. Il concetto di divisione dei compiti e dei ruoli sembra ancora lento da recepire, e soprattutto da mettere in pratica, ma non nelle nuove generazioni, più sensibili al concetto di reciprocità.

La donna è spesso penalizzata nel mondo del lavoro, sia per la mancanza di opportunità di impiego a tempo pieno, sia per la difficoltà di conciliare le esigenze familiari con quelle professionali. 

Sul fronte  politico anche se oggi abbiamo una premier donna e alla segreteria del mio partito c’è una donna Elly Schlein, basta dare, uno sguardo alla distribuzione delle cariche per vedere quanta strada c’è ancora da fare, in Italia sicuramente, ma ovunque nel mondo. Del resto non è una novità che quella della politica italiana sia, infatti, una storia di assenze e di invisibilità.

Una storia in cui metà della popolazione è stata, ed è, costantemente sottorappresentata nelle istituzioni e nei luoghi dove si prendono le decisioni
Non sono femminista per partito preso non lo sono mai stata e ritengo che in primis debba emergere sempre competenza e preparazione. 
Ma questi due requisiti dovrebbero essere valutati indipendentemente dal genere”. 

Il circolo cittadino del Pd organizza dopo la Festa per la donna un incontro al mercato del sabato 9 marzo, dalle ore 10.00.

Virna Riccardi conclude rivolgendo “un augurio a tutte noi, sempre non solo l’ 8 marzo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie