Fabio Baratella è il nuovo presidente del Rotary club Altopolesine

Nel corso della conviviale, c’è stato un momento di plauso per la past presidente Domenica Lucianò, per il riconoscimento ricevuto per il suo mirabile impegno durante la pandemia, mentre il Club Badia-Lendinara-Altopolesine ha ricevuto un riconoscimento per il “…generoso sostegno” ai programmi distrettuali

BADIA POLESINE (Rovigo) – All’Emporio Borsari di Badia Polesine il 28 giugno, in perfetto stile rotariano, Federico Amal, presidente uscente, ha passato il collare del presidente per l’anno rotariano 2022/2023 a Fabio Baratella. Grande è stata la partecipazione di tutti i soci del club per una delle serate più importanti dell’anno rotariano r i pochi assenti erano tutti giustificati. Fra gli ospiti della serata c’era anche il dott. Stefano Villani del Lions Club Badia Adige Po che ha avuto parole di ammirazione per il gruppo rotariano “Davvero un bel gruppo, coeso con persone gradevolissime”.

Federico Amal si è congedato dalla carica con queste parole: “Così termina questa straordinaria annata rotariana, carica di emozioni, impegni e qualche immancabile difficoltà, però sempre affrontate con l’aiuto di tutti i soci che sono stati i protagonisti di tanti service e iniziative rivolte al territorio”. Amal ha quindi ringraziato ogni singolo socio “…in particolar modo ai miei angeli custodi Sara Zorzan e Camilla Maduri”, tutto il Direttivo e tutte le realtà con le quali è stato collaborato. “Quest’anno il tema affidato dal Distretto era “il cambiamento” e, spero con tanta umiltà, di aver potuto contribuire a un piccolo cambiamento e miglioramento delle nostre vite”, ha concluso Federico, convinto che cambiamento personale e fiducia nel prossimo siano le chiavi per costruire la pace . 

Nella carrellata del Presidente uscente c’è stato spazio per i numerosi service effettuati, per citare gli ospiti e i contributi erogati dal club nell’annata appena conclusa.

Slide 1
Slide 2
Slide 3
Slide 4
Slide 5
Slide 6
Slide 7
Slide 8
Slide 9
Slide 10
Slide 11
Slide 12
Slide 13
Slide 14
Slide 15
Slide 16

È seguita la rituale cerimonia del passaggio del collare al successore Fabio Baratella che, subito, ha tenuto il suo discorso di apertura.

L’obiettivo dichiarato per quest’anno è quello di rimettere i soci al centro dei club “….questa sarà la sfida più difficile”. La pandemia ha, infatti, minato i rapporti tra le persone che spesso si sono isolate e faticano a ritrovare la serenità e il piacere di stare insieme. I soci però sono il grande patrimonio del club e attraverso i valori del Rotary bisogna recuperare unità per rilanciare insieme l’opera di servizio verso la comunità.

Nel corso della conviviale, c’è stato un momento di plauso per la past presidente Domenica Lucianò, per il riconoscimento ricevuto per il suo mirabile impegno durante la pandemia, mentre il Club Badia-Lendinara-Altopolesine ha ricevuto un riconoscimento per il “…generoso sostegno” ai programmi distrettuali.

I temi principali dell’annata rotariana a livello distrettuale saranno l’ambiente e l’inclusione sociale, a livello locale si porteranno avanti i service storici del club e verificheremo strada facendo i bisogni delle nostra comunità di territorio e non solo. In cantiere ci sono già alcuni progetti che saranno seguiti dalle commissioni interne durante l’anno.

Il nuovo direttivo è composto dal presidente Fabio Baratella, Vice presidente: Gianni Fortuna, Past Presidente Federico Amal, segretario Stefania Turazzi, tesoriere  Enrico Ranzi, Prefetto Sara Zorzan, consiglieri Enrico Ramazzina, Franco Gobbi, Rodolfo Lorenzoni e Andrea Mercusa.

Ugo Mariano Brasioli

Ultime notizie