Il Veneto sarà presente con 193 atleti

Il saluto dell’assessore regionale allo Sport, Cristiano Corazzari, alla delegazione veneta u14 in partenza per trofeo Coni

VENEZIA – “Formulo, anche a nome del Presidente della Regione, il più caloroso in bocca al lupo alla delegazione di giovani atleti Under 14 in partenza per il trofeo Coni in programma la prossima settimana in Toscana. Il Veneto ha vinto negli ultimi anni ben due edizioni, nel 2016 e nel 2019, e, sono certo, i nostri giovani atleti sapranno darci grandi soddisfazioni anche in questa occasione”.

Lo ha detto l’Assessore allo Sport della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, che giovedì 22 settembre mattina ha incontrato la delegazione veneta capeggiata dal Presidente del Coni del Veneto, Dino Ponchio, in partenza per il Trofeo Coni che si svolgerà in Toscana, e precisamente nella Valdichiana Senese, dal 29 settembre al 2 ottobre. 

“La Regione appoggia il Coni anche in questa manifestazione, perché lo sport è importante, soprattutto per la capacità di trasmettere valori – ha sottolineato l’Assessore regionale -. In questo caso, trattandosi dello sport praticato dai ragazzi ha un’importanza ancor maggiore per la capacità di trasmettere alle giovani generazioni valori come quelli dell’impegno, dell’integrazione, della lealtà, garantendo solide basi per gli adulti del futuro”.  

Il Trofeo Coni è una manifestazione multisportiva rivolta ai ragazzi under 14 tesserati presso le Associazioni Sportive Dilettantistiche e Società Sportive Dilettantistiche iscritte al registro nazionale del Coni e affiliate alle FSN e DSA. 

“Si tratta del più importante evento di attività giovanile che promuove la pratica sportiva tra i ragazzi attraverso la sinergia di tutto il sistema sportivo, che vede la partecipazione di atleti e associazioni sportive veneti in rappresentanza di oltre 40 federazioni sportive – ha sottolineato il presidente Ponchio -. Il Veneto sarà presente con 193 atleti (86 femmine e 107 maschi) per una delegazione complessiva di circa 250 persone”.

Il Presidente ha espresso l’auspicio che, al di là dei risultati che verranno ottenuti in questa manifestazione dagli atleti veneti, la prossima edizione possa svolgersi in Veneto. 

“Ringrazio tutti i giovani atleti, i dirigenti del Coni, gli accompagnatori e tutti i volontari che si impegnano a far sì che lo sport sia ancora luogo di crescita – conclude l’Assessore regionale -. La Regione supporta e supporterà sempre le loro attività”.

Ultime notizie