Plebiscito per Simone Ghirotto a Pontecchio Polesine

Con il 74,20% dei voti il Sindaco si conferma alla guida del paese, eccezionale anche il dato dell’affluenza 

PONTECCHIO POLESINE (Rovigo) – Con 955 voti Simone Ghirotto si è confermato sindaco di Pontecchio Polesine. Un dato straordinario, un plebiscito con il 74,20% dei voti.

Michela Bacchiega, candidata di Viviamo Insieme Pontecchio ha raccolto 332 voti, ovvero il 25,80%.

Eccezionale anche l’affluenza a Pontecchio, su 1850 elettori si sono presentati ben 1340.

“Il mio primo saluto ed un sincero ringraziamento va a tutti i cittadini che si sono recati alle urne per esprimere il proprio voto, superando anche impegni e difficoltà, vincendo la pigrizia e la sfiducia nei confronti della politica. L’esercizio del voto è un valore fondamentale per ogni democrazia – ha sottolineato il Sindaco Ghirotto – perché basato sull’eguaglianza, ovvero sul diritto di ognuno a partecipare alla formazione delle decisioni comuni. Un diritto da difendere e da trasmettere alle nuove generazioni perché la politica ha il compito di costruire un futuro migliore per tutti.

Come i passeggeri di una nave si affidano al timoniere solo dopo aver stabilito dove vogliono andare, la politica riguarda le destinazioni da raggiungere e i rischi che si è disposti a correre. I timonieri sono gli agenti dei cittadini e non già i loro padroni.

Non avevamo da mettere in campo vendette personali, riserve sulle persone, conti da regolare, ma solo la nostra capacità nell’avere e costruire relazioni umane e sociali e di farlo con sentimento e passione.

Non vi nascondo la mia gioia immensa nell’apprendere il risultato elettorale, consapevole che la stima ricevuta è un grande atto di fiducia soprattutto verso la mia persona, ancor più avvalorato dalla consapevolezza che molti di voi provengono da aree politiche diverse dalla mia e questo mi onora e mi sprona ancor più a non deludervi nei prossimi 5 anni di lavoro.

Alcuni anni addietro un leader politico ebbe modo di dire che “La politica non è un’avventura personale, ma un meraviglioso viaggio collettivo”. Ecco, è così che intendo anche io questo servizio. Non sono qui ad occupare un posto, ma sono a disposizione di quanti vogliono salpare per un nuovo viaggio, da fare insieme, al ritorno dal qual poter portare al nostro paese sempre un qualcosa per poterlo renderlo migliore.

Aggiungo un grazie sentito anche a tutta la mia squadra di Progetto Democratico 2024 che mi ha accompagnato in questa difficile campagna elettorale.

Ma ora è già il tempo di ripartire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Ultime notizie