Furti, rapine, spaccio di droga, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, espulsi in due

Questura di Rovigo: eseguita l’espulsione di due stranieri appena scarcerati

ROVIGO – Nella giornata di giovedì 28 aprile, il Questore della Provincia di Rovigo, ha disposto l’accompagnamento ed il collocamento di un 23enne cittadino tunisino, destinatario di un provvedimento di espulsione giudiziaria, presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari – Palese, in attesa dell’effettivo rimpatrio che avverrà nei prossimi giorni.

Lo straniero, nella stessa giornata del 28 aprile, è stato prelevato dalla Casa Circondariale di Rovigo dagli agenti della Questura di Rovigo al termine di una pena scontata a seguito di condanne per reati in materia di stupefacenti, lesioni e oltraggio a Pubblico Ufficiale, danneggiamento, minaccia e diffamazione. 

Sempre nella giornata del 28 aprile, il Questore di Rovigo emetteva inoltre, a seguito di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Rovigo, un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale entro 7 giorni nei confronti di un cittadino marocchino di 22 anni. 

Anch’egli nella medesima giornata veniva scarcerato dalla Casa Circondariale di Rovigo al termine di una pena scontata per i reati furto, rapina, ricettazione, danneggiamento, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie