Gli studenti del Primo Levi hanno partecipato al progetto Erasmus Team ad Harderwijk in Olanda

Il tema del progetto internazionale ha ruotato attorno al concetto di inclusione e accettazione delle diversità di qualsiasi tipo

BADIA POLESINE (Rovigo) – Dal 22 al 29 aprile sedici studenti di alcune classi seconde e terze del Liceo Linguistico, Scientifico e delle Scienze Umane dell’IIS Primo Levi di Badia Polesine, accompagnati dalle docenti Chiara Albertin e Mariachiara Bertazzo, hanno partecipato al progetto Erasmus Team ad Harderwijk in Olanda. Il tema del progetto internazionale ha ruotato attorno al concetto di acceptance, l’inclusione e l’accettazione delle diversità di qualsiasi tipo, sia fisiche che mentali, passando per le diversità di religione, sesso, opinioni politiche, lingua. 

“I nostri studenti hanno lavorato assieme ad alunni di altre nazionalità: oltre agli olandesi, c’erano ragazzi dal Portogallo e dalla Romania. Le sessioni di lavoro si sono svolte non solo nelle due scuole Slingerbos di Harderwijk e Levant di Zeewolde, ma anche nelle uscite alla città di Nijmegen e a Amsterdam. Questo progetto – racconta la prof.ssa Albertin –  si è concluso con l’esposizione dei lavori dei vari gruppi di studenti che sono stati valutati da una commissione composta dai docenti accompagnatori olandesi, romeni, portoghesi e, ovviamente, italiani. I lavori verranno utilizzati per la pubblicazione di una rivista sul tema dell’acceptance.”

Gli studenti e le studentesse sono stati ospiti delle famiglie degli alunni olandesi ed è stata l’occasione per imparare i differenti modi e costumi del paese straniero, incentivando un vivo scambio linguistico e culturale. Gli studenti hanno avuto la possibilità di immergersi appieno nella cultura olandese soprattutto in occasione del King’s Day celebrato il 27 aprile, momento di festeggiamenti da parte di tutta la popolazione olandese con canti, balli e cibo tipico. 

“Il concetto di inclusione ci sta particolarmente a cuore, il nostro Istituto si adopera davvero con molto impegno nella pratica di questo valore fondamentale che invera il principio di uguaglianza contenuto nella nostra Costituzione. Questa esperienza olandese ci dimostra che siamo in linea con le pratiche educative europee.”  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie